Author Archive robertapozzi

Shiatsu

Lo Shiatsu ( in giapponese shi = dita, atsu = pressione) nasce in giappone agli inizi di questo secolo come elaborazione di un altro tipo di trattamento manuale e` l`Anma, il quale a sua volta deriva probabilmente dall` Anfa`, una delle tecniche del Massaggio Tradizionale Cinese (Tuina`).

Lo shiatsu non e` un massaggio, ma viene definito trattamento. E` la capacita` di aiutare l`altro attraverso un contatto fisico tra shiatsuca e paziente che permette di far incontrare gli spiriti, lo Shen.

lo Shiatsu si prende cura dell`essere umano/animale.

Questo tipo di trattamento puo` essere utilizzato come trattamento da abbinare all`agopuntura a completamento di un trattamento energetico, oppure associato ad un trattamento di massaggio classico per ampliare il suo effetto.

BALOO-SHIATSU

Indicato per tutte quelle patologie in cui serve ottenere un` azione: Rilassante, Iperemica, Energetica, per sciogliere le tensioni muscolari,di allungamento, Analgesica.

Moxibustione

La moxibustione viene utilizzata dell`artemisia vulgaris sotto divere forme( polvere , coni) che incendiata sprigiona del calore con l`intento di riscaldare l`ago, il punto e la zona sottostante .

FOTO MOXIBUSTIONE

Viene utilizzata per lo piu` in patologie croniche , di lunga data , o nelle patologie definite da Freddo con l`intento di riscaldare , riattivare energia e sangue.

Elettroagopuntura

Nasce nel 1958 per ottenere un`analgesia chirurgica in agopuntura.

Impossibilitati i cinesi nel trovare un numero sufficiente di agopuntori che stimolassero per tanto tempo e continuamente gli aghi per indurre analgesia al paziente, pensarono di ricorrere ad una stimolazione elettrica degli aghi stessi.

Nacque cosi` l`elettroagopuntura EA.

Dopo molti anni in cui EA veniva praticata in Cina nell`ambito dell`analgesia chirurgica, la stessa si diffuse nella pratica clinica soprattutto per patologie croniche dolorose e dove necessita una stimolazione continua degli aghi.

Da 2 a 8 coppie di aghi possono essere stimolati contemporaneamente con l`impiego di 1 stimolatore a canali paralleli.

Gli impulsi elettrici devono avere un`onda precisa (bifasica).

FOTO ELETTROAGONERINA

L`intensita,ampiezza e frequenza sono parametri da valutare per eseguire una corretta EA.

La frequenza piu` studiata e`quella da 2-4 herz che permette una stimolazione a bassa frequenza ed alta intensita` , non da spasmo muscolare e instaura un`analgesia che si produce lentamente ed e` duratura nel tempo

Patologie curate

La medicina Veterinaria Tradizionale Cinese tratta l`animale e non la singola patologia ed e` per questo che essa si configura come una medicina olistica, energetica e preventiva.

Le patologie che possono essere trattate con successo sono molte, classicamente tutte le patologie algiche, osteomuscolari e locomotorie.

Si ottengono eccellenti risultati anche nelle patologie della sfera riproduttiva, nelle cardiopatie, negli squilibri ormonali, nelle patologie infettive ed immunomediate, nei problemi dell`apparato respiratorio, nelle patologie geriatriche, nei problemi comportamentali.

Inoltre si puo` prendere in considerazione l`Agopuntura non solo ai fini terapeutici, ma anche per elevare le prestazioni e migliorare le performances degli animali atleti.

Effetti e trattamenti

L`Agopuntura non presenta effetti collaterali in quanto non vengono impiegate molecole chimiche allopatiche.

Si consideri che tali terapie, agendo sull`energia propria dell`animale, risultano essere efficaci ed assolutamente `doping-free`.

Non esiste la possibilita` trasmissioni di infezioni perche` gli aghi vengono sterilizzati prima del loro uso o si ricorre all`impiego di materiali monouso.

Cosa aspettarsi da un trattamento?

Le reazioni benefiche indotte dall`Agopuntura iniziano durante le prime 3-4 sedute.

Noi medici veterinari agopuntori incoraggiamo i proprietari a impiegare questa efficace arte del benessere sui propri animali.

Quanti trattamenti sono necessari?

In Agopuntura ogni paziente e` unico, quindi il piano di trattamento e` individuale e si basa sul tipo di patologia, gravita` della condizione, durata della malattia, stato psicofisico del paziente.

Al fine di ottenere i migliori risultati terapeutici, i casi acuti dovrebbero essere trattati almeno due volte a settimana per alcune settimane, quindi prolungare gli intervalli tra una seduta e l`altra; i casi cronici necessitano di uno o due trattamenti a settimana.

video-prom

Come funziona

Come funziona l`agopuntura?

Secondo le dottrine classiche della medicina cinese, sia il corpo umano che animale sono percorsi da un incessante flusso di energia vitale.

Questa energia vitale, chiamata `Qi`, origina dai principali organi e fluisce lungo un sistema circolatorio di canali detti `meridiani`.

Quando il flusso energetico e` scorrevole ed in equilibrio, il vostro animale e` in salute; se il flusso e` ostacolato o comunque turbato, l`animale sara` malato o provera` dolore.

A livello degli agopunti lungo i meridiani il flusso energetico puo` essere stimolato ristabilendo il delicato equilibrio energetico e favorendo una benefica condizione di salute.

La teoria cinese spiega come l`Agopuntura regolarizzi le funzioni fisiologiche ed aiuti a mantenere l`equilibrio armonico del corpo.

Infatti secondo questa filosofia, i medici veterinari agopuntori utilizzano questa arte medica non solo per trattare le patologie gia` in atto, ma anche per rafforzare le condizioni fisiche dell`organismo, per prevenire le malattie e per promuovere la salute

Contributi editoriali

COMPARISON BETWEEN CCL SURGERY AND
ACUPUNCTURE TREATMENT IN DOGS

Stampa

Relatrice alle tesi per diploma Agopuntura

Per la visione dei testi completi si rimanda al sito Siav http://www.siav-itvas.org

Roberta Pozzi

“La Medicina Tradizionale Cinese nelle alterazioni psicofunzionali del cane” Dott. Cinzia Pasini A.A. 2004/2005

“Le basi scientifiche della Neurologia in Medicina Tradizionale Cinese ” Dott. Gerolamo Masala A.A. 2004-2005

“Geriatria nel cane : Esperienze in Agopuntura” Dott. Francesca Cester A.A. 2004-2005

“Lo Stress Psico-fisico nei cani da lavoro” Dott. Emy gervasi A.A. 2005-2006

“Epilessia nel cane :Esperienze con Agopuntura” Dott. Giovanni Bevilacqua” A.A. 2005-2006

“Problemi di fertilita` nella bovina da latte” Dott. Michaela Amplatz A.A.2005-2006

“Patologie oculari negli animali da reddito e nel cavallo” Dott. patrizio Covi A.A. 2005-2006

“Impiego clinico nei meridiani secondari nel cavallo” Dott. Mariachiara Lentini A.A. 2007-2008

“L`incontinenza Urinaria in cagne sterilizzate” Dott. Mischitelli Maddalena A.A. 2007-2008

“Funzione del punto ZU LIN QI nella pseudociesi della cagna” Dott. Dicesare Pietro A.A. 2007-2008

“Trattamento dell`atassia cerebellare nel gatto mediante agopuntura” Dott. Valentina Giancamilla A.A. 2012-2013

TESI

Relatore: Prof.ssa Mariangela ALBERTINI

Correlatore: Dott.ssa Roberta POZZI

Tesi di Laurea di: Roberta Rozzoni

VALUTAZIONE DELLE MODIFICAZIONI COMPORTAMENTALI IN CANI ANZIANI SOTTOPOSTI A TRATTAMENTI FISIOTERAPICI E RIABILITATIVI